Emergenza coronavirus

Situazione aggiornata a lunedi 18 Maggio 2020 (ore 11:00 )

Buongiorno,

Spediamo.it, come i nostri partner corrieri espresso, si sta impegnando per assicurare la continuità del servizio su tutto il territorio nazionale.
Considerata l’evoluzione della situazione epidemiologica e l’incremento dei casi di contagio sul territorio nazionale, i nostri partner non possono garantire, per cause di forza maggiore, la completa apertura di tutti i centri e la piena operatività del proprio network e la situazione è in continua evoluzione.


NEWS IMPORTANTI

Abbiamo ripristinato le spedizioni su tutto il territorio italiano.

Non può essere assicurata la presa in carico e la relativa accettazione di tutte le spedizioni con le modalità e gli standard precedentemente proposti.
Raccomandiamo di tenere monitorato, con il codice di ritiro o il tracking, l'avanzamento o il ritiro delle spedizioni.
Spediamo.it è in continuo contatto con i partner e sta facendo il possibile per ridurre i possibili disagi e vi terrà aggiornati tramite questa pagina.
Preghiamo quindi di avere la pazienza necessaria per fronteggiare il momento particolare.

Inoltre a seguito dell’emergenza sanitaria in corso, nell’ottica di limitare al minimo i contatti sociali, di seguito le indicazioni che saranno applicate in fase di ritiro e consegna delle spedizioni, valide da questo momento in avanti fino al 3 maggio 2020.
Il corriere prenderà contatto con il destinatario/mittente tramite citofono o a distanza, utilizzando le particolari istruzioni che verranno applicate per la consegna/ritiro in questo periodo, descritte di seguito, e chiedendo al destinatario se può eseguire la consegna o il ritiro.

Per la consegna:

il corriere effettuerà la consegna prendendo contatto con il destinatario tramite citofono o a distanza, spiegando che in linea con il DPCM si provvederà a lasciare la spedizione nella cassetta delle lettere o in un luogo sicuro, e che non verrà raccolta la prova di consegna.
Se il destinatario accetta di procedere in tal modo, il corriere indicherà come ricevente DPCM e firmerà come incaricato la prova di consegna al posto del destinatario.
Nel caso in cui il destinatario non sia d’accordo, il corriere codificherà la spedizione come rifiutata.

Per il ritiro:

Il mittente lascerà i colli da spedire e si allontanerà a distanza di almeno 1m.
Il corriere ritirerà i colli lasciati dal mittente e procederà come da procedura standard.
In caso di mancato ritiro per "nulla da ritirare" o "merce non disponibile", il corriere firmerà il manifest apponendo la scritta DPCM accanto alla sua firma.