CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO

 

1. Premessa

Le presenti condizioni generali e i relativi allegati (di seguito il "Contratto") che seguono si applicano a tutti gli incarichi di spedizione affidati dall'utente finale (di seguito il "Mandante") al Salesteam S.r.l., costituita ai sensi del diritto italiano, con sede legale in Via Antonio Baldissera 2, 20129 Milano (MI), Codice Fiscale e Partita IVA 04119480962 (di seguito "Spedizioniere") tramite il sito www.Spediamo.it (di seguito il "Sito")



2. Oggetto

Lo spedizioniere assume l'obbligo di concludere in nome proprio e per conto del mandante un contratto di trasporto e le relative operazioni accessorie, nel territorio Italiano (comprensivo di San Marino e città del vaticano).
Nella fattispecie tramite l'interfaccia web il mandante chiede allo spedizioniere e ai propri partner (infrastruttura IT) la presa in carico delle proprie spedizioni e la gestione elettronica dei dati, la presa in carico dei colli, il loro trasporto e la relativa consegna, i servizi di logistica e magazzino legati alla lavorazione degli ordini.
Il mandante, sia che agisca per proprio conto sia che agisca per conto altrui nella stipula del contratto di spedizione, accetta che il presente contratto regoli incondizionatamente tutti i rapporti contrattuali con lo spedizioniere, comprese le condizioni relative a ritiro, consegna, transazioni, gestione elettronica dei dati, logistica oltre che l'assistenza clienti e i reclami contrattuali e fuori dal contratto.



3. Accettazione della spedizione da parte del mandante

Il mandante accetta e dichiara espressamente che, il numero dei colli, il peso del singolo collo (anche volumetrico) e ogni singola dimensione fornita sono veritieri e prende atto che qualora le informazioni riportate durante il caricamento della spedizione sull' interfaccia web del Sito non corrispondessero a verità durante il controllo delle stesse, può incorrere in costi aggiuntivi o nel rifiuto della presa in carico da parte del corriere (con relativo addebito).
Inoltre il mandante conferma che i colli sono imballati accuratamente secondo le istruzioni di imballaggio e che la lettera di vettura /e (LDV) è stata stampata e apposta ben visibile sul pacco / pacchi (Spedizione), che i dati inseriti sono veritieri e corretti (indirizzo, dati spedizione, recapiti) pena l'annullamento della spedizione, che la spedizione è stata ben descritta durante il caricamento sull'interfaccia web e che corrisponde al documento di trasporto e per finire che ha preso atto dell'elenco delle merci che lo spedizioniere ha dichiarato non accettabili per il trasporto e che queste ultime non sono state incluse. Il mandante manleva lo spedizioniere da ogni danno, reclamo o spesa di qualsivoglia natura per spedizioni non imballate correttamente secondo le specifiche norme di imballaggio dello spedizioniere o dalle garanzie citate in questo articolo o dalla mancata segnalazione sulle merci ed i colli delle cautele necessarie per il loro maneggio e sollevamento



4. Accettazione della spedizione da parte dello spedizioniere (merci spedibili)

Il mandante inserendo un ordine o effettuando una ricarica sul Sito richiede a tutti gli effetti la presa in carico di una spedizione o manifesta la volontà irrevocabile di generare un credito per effettuare delle spedizioni. Lo spedizioniere si riserva di accettare la richiesta ed eseguire la lavorazione della spedizione al massimo entro 72 ore comunicando in questo lasso di tempo la presa in carico della spedizione o l'eventuale rifiuto della stessa. In caso di rifiuto per qualsivoglia motivo, lo spedizioniere rimborserà l'intero importo corrisposto dal mandante, entro 7 giorni lavorativi tramite bonifico bancario. Allo scopo, verranno richieste tramite e-mail le coordinate bancarie del mandante, che può comunque scrivere a amministrazione@spediamo.it

Lo spedizioniere, salvo precedente accordo scritto (vedere la sezione apposita "Spedizioni particolari") non accetta le seguenti merci:
1) Merci dichiarate pericolose da IATA, IMO, ICAO o contemplate nella disciplina ADR/RID
2) Animali
3) Merci con imballo insufficiente o inadeguato
4) Valori ‐ merce preziosa
5) Merci soggette a deterioramento
6) Ciclomotori
7) Mobili o oggetti fragili/antichi
Qualora tali merci vengano consegnate egualmente al corriere senza sua espressa consapevolezza e/o assenso dello Spedizioniere, quest'ultimo ha il diritto di risolvere il contratto e di rifiutare, depositare, disporre delle merci o eventualmente distruggerle e il mandante è tenuto a rispondere in toto di tutte le conseguenze dannose e degli eventuali costi sostenuti dallo Spedizioniere a vario titolo.

È indispensabile che il cliente provveda affinché le spedizioni siano imballate adeguatamente, al fine di proteggerne il contenuto. Il contenitore deve essere rigido e resistente agli urti ed è necessario posizionare almeno 5 cm di materiale per imbottitura sul fondo della scatola e sui lati. Merci delicate o pesanti necessitano di ulteriore protezione sul fondo, sui lati e in cima alla scatola.

Il cliente NON verrà rimborsato, anche a fronte di un'assicurata, qualora spedisca un oggetto nelle categorie precedentemente indicate o se l'imballo risultasse non consono, ovvero con sporgenze e privo di uno spessore volto a proteggere adeguatamente il contenuto.



5. CONDIZIONI PER LA FASE DI RITIRO

Il ritiro della merce viene effettuato dal Corriere delegato al servizio. Il mandante, per ogni spedizione, ha l'obbligo di indicare la data in cui andrà effettuato il Ritiro della spedizione e le dimensioni corrette del pacco/ pacchi, e il peso (il peso volumetrico verrà indicato dalla nostra piattaforma) . Il corriere qualora le dimensioni non siano conformi a ciò che è riportato nel documento di trasporto avrà facoltà di rifiutare il pacco, dandone notizia allo spedizioniere. Qualora il pacco venga raccolto ugualmente e, una volta fatte le opportune verifiche al centro di smistamento (su bilance certificate da Poste Italiane e dal Ministero dell'Interno), non vengano riscontrati i dati (dimensioni ‐ peso) forniti dal mandante, lo spedizioniere invierà un'email di apertura pratica difformità con la richiesta di pagare la differenza: questo pagamento deve avvenire entro il giorno lavorativo di ricezione dell'email.
Lo spedizioniere ha il diritto, qualora non avvenga il pagamento, di risolvere il contratto e di mettere in deposito e bloccare le merci fino al pagamento della differenza della fascia con un ulteriore aggravio di 15 € + Iva.
Qualora questo pagamento non avvenga entro 15 giorni dalla comunicazione di difformità scatterà un ulteriore penale pari a 50 € + Iva, più eventuali spese di Logistica.
Qualora il mandante non intenda ottemperare ai relativi costi entro 30gg, lo spedizioniere potrà esercitare, ferma comunque l'esperibilità delle usuali azioni giudiziarie a tutela del proprio credito, alla risoluzione del contratto , fatte salve eventuali compensazioni (art compensazioni).
In ogni caso non potrà essere richiesto il rimborso per eventuali spedizioni non avviate se il ritiro non dovesse essere effettuabile per cause non imputabili allo spedizioniere.
Il mandante ha la facoltà di inserire un orario preferenziale e note per questa stessa fase; questi dati hanno il solo scopo di ottimizzare il servizio di ritiro, senza rappresentare un vincolo per lo spedizioniere.
Per i beni di valore è consigliata l'assicurazione opzionale, nel rispetto delle condizioni contrattuali qui citate.



6. CONDIZIONI PER LA FASE DI CONSEGNA

Per ogni spedizione sono previsti due tentativi di consegna presso l'indirizzo del destinatario indicato. Al primo passaggio con insuccesso il corriere tenterà di informare il destinatario con un avviso di passaggio, riportante il fatto che si è tentato di effettuare una consegna senza successo. Dopo un ulteriore tentativo non andato a buon fine o se il destinatario rifiuta di ritirare la spedizione, verrà aperta una pratica di giacenza salvo diverse indicazioni da parte del mandante. Dopo il secondo tentativo di consegna della spedizione, verranno applicate le norme previste sotto la voce 'Giacenza'. Sottoscrivendo questo contratto si accettano tutti gli oneri aggiuntivi legati all'apertura della giacenza.
I tempi di consegna sono dalle 24 alle 72 ore (salvo impedimenti alla consegna). Al fine di evitare qualsiasi controversia, specifichiamo che il nostro non è un servizio "time-definite", ovvero con consegna certa in un determinato giorno.
è possibile tracciare la spedizione tramite la lettera di vettura o il numero di riferimento della spedizione, oppure tramite l'interfaccia spedizioni del Sito.
Non si accettano spedizioni indirizzate a caselle postali.



7A. Tariffe Nazionali

Il prezzo applicato corrisponderà alla tariffa della fascia di peso tassabile (volumetrico) come di seguito indicato. Con la tariffazione a peso si possono inviare più pacchi il cui peso totale rientri nella fascia di peso scelta.
Nel caso in cui il peso complessivo dei pacchi spediti superi la fascia scelta, verrà applicata una penale.
Le tariffe verranno applicate tenendo in considerazione sia il peso reale sia il peso volumetrico di ogni singolo collo, assumendo come valore tassabile quello maggiore tra peso reale e quello volumetrico.
Il peso e le dimensioni massime sono riportate nella comoda interfaccia web.


Le tariffe verranno applicate tenendo in considerazione sia il peso reale sia il peso volumetrico di ogni singolo collo, assumendo come valore tassabile quello maggiore tra peso reale e quello volumetrico.

I prezzi sotto indicati sono al netto dell'iva:

Fascia pesoTariffeTariffe Ivate
da 0 Kg a 3 Kg5,56€6,78€
da 3 Kg a 5 Kg6,96€8,49€
da 5 Kg a 15 Kg8,68€10,59€
da 15 Kg a 25 Kg10,32€12,59€
da 25 Kg a 30 Kg14,66€17,89€
da 30 Kg a 50 Kg17,12€20,89€
da 50 Kg a 100 Kg25,89€31,59€
Oltre 100 kg (supero per 50 kg eccedente)13,11€15,99€

Per le spedizioni di peso tassabile superiore ai 100 kg verrà addebitata la tariffa sopraindicata per ogni chilogrammo eccedente fino alla copertura del peso tassabile effettivo della spedizione (riscontrato sulla base dei controlli/rilevazioni effettuate nel deposito).


RAPPORTO PESO/VOLUME
Lo spedizioniere considera il peso tassabile della spedizione: 1 metro cubo = kg. 220 tassabili.


Supplementi per consegne in SICILIA - CALABRIA - SARDEGNA

Supplemento tariffario applicato in aggiunta al prezzo base in questi casi:
1) spedizioni DIRETTE in Sicilia, Calabria, Sardegna (SCS) con ritiro nelle altre regioni.
2) spedizioni DA Calabria/Sicilia A Sardegna e viceversa

Fascia pesoTariffe addizionaliTariffe addizionali Ivate
da 0 Kg a 3 Kg0,40€0,49€
da 3 Kg a 5 Kg0,54€0,66€
da 5 Kg a 15 Kg0,79€0,96€
da 15 Kg a 25 Kg0,99€1,21€
da 25 Kg a 30 Kg1,30€1,59€
da 30 Kg a 50 Kg2,12€2,59€
da 50 Kg a 100 Kg2,94€3,59€
Oltre 100 kg (supero per 50 kg eccedente)8,19€9,99€



7B. Tariffe Internazionali

Il prezzo applicato corrisponderà alla tariffa della fascia di peso tassabile (volumetrico) come di seguito indicato. Con la tariffazione a peso si possono inviare più pacchi il cui peso totale rientri nella fascia di peso scelta.
Nel caso in cui il peso complessivo dei pacchi spediti superi la fascia scelta, verrà applicata una penale.
Le tariffe verranno applicate tenendo in considerazione sia il peso reale sia il peso volumetrico di ogni singolo collo, assumendo come valore tassabile quello maggiore tra peso reale e quello volumetrico.
Il peso e le dimensioni massime sono riportate nella comoda interfaccia web.


Le tariffe sono scaricabili qui:
Dall'Italia all'estero per un solo collo (294 KB)
Dall'Italia all'estero per più di un collo (865 KB)
Dall'estero all'Italia per un solo collo (279 KB)
Dall'estero all'Italia per più di un collo (823 KB)

RAPPORTO PESO/VOLUME
Lo spedizioniere considera il peso tassabile della spedizione: 1 metro cubo = kg. 220 tassabili.
NB: per le spedizioni import è OBBLIGATORIO pronotare il ritiro direttamente con il nostro partner UPS chiamando la sede UPS del paese di mittenza.


8A. Supplemento CAP/Località DISAGIATE SPEDIZIONI NAZIONALI

Per ogni spedizione nazionale con PARTENZA da o DESTINAZIONE ad un CAP/Località compreso nell'elenco CAP/Località disagiate, verrà fatturato un supplemento sul prezzo della spedizione, secondo la tariffa indicata in tabella. Il supplemento CAP/Località disagiate esclude e prevale su quello "SCS" nel caso di spedizione diretta a un CAP situato in una delle 3 regioni.



8B. Supplemento Località DISAGIATE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI e Dazi Doganali

Lo spedizioniere si riserva di comunicare un'eventuale variazione alla tariffa nel caso in cui venisse selezionata una località italiana o estera considerata disagiata dal corriere espresso di riferimento.
Tuttavia, nel caso in cui l'aggiustamento tariffario fosse considerato non congruo, il cliente potrà chiedere l'annullamento della spedizione ed ottenere il relativo rimborso immediato.
Per le spedizioni al di fuori dell'UE, vengono addebitati i costi dei dazi doganali per un ammontare di € 15,00 + IVA per spedizione.



9. GIACENZE PER SPEDIZIONI NAZIONALI

Nel caso di mancata consegna per destinatario assente viene effettuata la riconsegna (gratuita) della spedizione il giorno successivo, in attesa di indicazioni. Qualora non sia stato possibile consegnare al destinatario una spedizione inviamo al Mandante un email che riporta l'apertura della pratica di giacenza, che consiste nella comunicazione dell'impedimento alla consegna con indicazione del motivo e richiesta contestuale di istruzioni. La spedizione può essere svincolata dal cliente attraverso l'apposita funzionalità disponibile tramite il link riportato nell'email.
Le spese di giacenza vengono calcolate/fatturate come segue, in base alla scelta effettuata dal Cliente:
1. Il ritiro presso la filiale di competenza è GRATUITO per i primi 3 gg di fermo deposito
2. La riconsegna al destinatario entro i primi 3 gg è GRATUITA
3. La riconsegna al mittente ha un costo di 1,98 € + IVA
4. La riconsegna ad un nuovo destinatario ha un costo di 1,98 € + IVA
Se la scelta viene effettuata dopo 3 giorni lavorativi dall'apertura della pratica di giacenza, a queste spese verranno sommate le seguenti:
- Al 4° giorno viene addebitato un importo pari a 1,98 € + IVA
- Dal 5° al 15° giorno vengono addebitate le spese di Giacenza Giornaliera secondo la seguente tariffa: 0,99 € + IVA al giorno per spedizione.
Dopo i 15 giorni di giacenza, un volta pagati i costi di quest'ultima, la spedizione torna al mittente con addebito di ogni spesa di giacenza più i costi di spedizioni. Qualora il pagamento della giacenza non avvenga entro il termine della giacenza scatterà un ulteriore penale pari a 50 € + Iva ,più eventuali spese di Logistica. Le merci verranno trattenute fino al pagamento di tutte le spese di giacenza + penali. Qualora il mandante non intenda ottemperare ai relativi costi entro 30gg, lo spedizioniere potrà esercitare, ferma comunque l'esperibilità delle usuali azioni giudiziarie a tutela del proprio credito, il diritto di ritenzione. anche procedendo al deposito ed alla vendita della merce.



10. Modifiche contrattuali e diritto di annullamento

Lo spedizioniere, attraverso il Sito, potrà procedere a modificare prezzi, tariffe e condizioni contrattuali a suo insindacabile giudizio. Tali modifiche chiaramente non riguarderanno le spedizioni già prese in carico. Inoltre, lo spedizioniere si riserva il diritto di procedere all'annullamento di uno o più servizi a causa di impedimenti commerciali o amministrativi fermo restando la condizione precedente delle spedizioni in corso.



11. CONDIZIONI PER IL RECESSO - modifiche

Nel caso in cui, per qualsivoglia motivo, il mandante avesse la necessità di annullare una spedizione registrata deve comunicarlo allo spedizioniere attraverso l'indirizzo email: supporto@spediamo.it inoltrando tramite mail la richiesta di sospendere tale spedizione. Se lo spedizioniere, a suo insindacabile giudizio, non ha sostenuto alcun tipo di costo fino a quel momento, restituirà al mandante l'importo nelle modalità sotto descritte, a eccezione degli eventuali costi accessori di qualsivoglia natura sostenuti dal mandante stesso (commissioni, spese, ecc.). L'annullamento/modifica delle spedizioni non è sempre possibile e comunque mai dopo il ritiro da parte del vettore. Ogni richiesta è valutata dal supporto di Spediamo.it (supporto@spediamo.it) e a suo insindacabile giudizio viene concessa oppure rifiutata a seconda dello stato di avanzamento del processo di spedizione. Il costo dell'annullamento/modifica (ove possibile) è di 2,48€ +iva (3,03€ ivato): 1) Annullamento della spedizione 2) Spostamento nel tempo della data di ritiro o consegna (prima della giacenza) 3) Modifica dell'indirizzo mittente 4) Modifica dell indirizzo destinatario 5) Modifica di qualsiasi campo della fase della registrazione della spedizione. L'annullamento/modifica è possibile solo per gli utenti registrati. Procedura di annullamento/modifica e rimborso: il mandante, che deve essere un utente registrato, riesegue la spedizione e invia a supporto@spediamo.it il codice della prima spedizione (A maiuscolo con i trattini) e quello della seconda con "Annullamento" o "Modifica" nell'oggetto. Dopo le opportune verifiche l'importo della prima spedizione verrà riaccreditato sul pannello di controllo del mandante al netto della somma di 2,48€ +iva (3,03€ ivato).



12. CONDIZIONI PER IL PAGAMENTO - fatturazione

Per usufruire dei servizi dello spedizioniere è necessario effettuare il pagamento anticipato o ricaricare il proprio credito, cioè in fase di inoltro della spedizione. I pagamenti possono essere effettuati tramite: PayPal, carta di credito, Bonifico Bancario.
La fatturazione del servizio di spedizione da parte del mandante è contestuale alla richiesta del servizio di spedizione. Il mandante accetta di ricevere le fatture via mail, può richiederne eventuale copia a amministrazione@spediamo.it.



13. Compensazioni

E' facoltà dello spedizioniere trattenere le somme incassate a qualsiasi titolo dal mandante e compensarle con i propri crediti nei confronti dello stesso. Il mandante autorizza espressamente tali trattenute o compensazioni nonché delega eventuali terze parti al pagamento di dette somme direttamente allo spedizioniere ritenendole interamente liberate dalle loro obbligazioni con l'effettuazione di detto pagamento.



14. Limitazioni di responsabilità

Eventuali responsabilità che dovessero sorgere anche verso terzi, in relazione alla natura del contenuto della spedizione, sono configurabili unicamente in capo al Mandante, mentre lo Spedizioniere non assume alcuna responsabilità per fatti, eventi e circostanze relative al contenuto dei pacchi oggetto di spedizione. Lo Spedizioniere non è responsabile dell'esecuzione del trasporto ma esclusivamente dell'esecuzione del mandato ricevuto, nonché delle eventuali obbligazioni accessorie.
La responsabilità dello Spedizioniere, quando prevista e a lui imputabile, in relazione a qualsivoglia danno e richiesta di risarcimento nascente dalle operazioni di spedizione affidategli, incluse eventuali soste tecniche, non potrà eccedere il limite risarcitorio invocabile dallo spedizioniere in base e per effetto della normativa uniforme applicabile a ciascuna singola spedizione o della legge nazionale applicabile al singolo trasporto e/o spedizione, inclusa la legge italiana, ed in ogni caso il limite risarcitorio applicabile ed invocabile dal vettore che effettivamente esegue il trasporto.
Per sosta tecnica si intende la sosta della merce in un'area di stoccaggio, o in un deposito o terminal o in un'altra area di ricovero, per esigenze connesse all'esecuzione o alla prosecuzione del trasporto, o comunque legate alla necessità di custodire la merce nel corso del trasporto o in attesa che si proceda alla consegna al vettore o al destinatario.



15. Pratica di reclamo

Per aprire una pratica di reclamo è necessario fornire tutte le indicazioni al fine di verificare l'accaduto. In caso di smarrimento è necessario inviare una dichiarazione per esteso di smarrimento; in più è necessario descrivere il pacco al fine di procedere correttamente con le opportune indagini.
Oltre a questo, in caso di danneggiamento è necessario fornire le opportune informazioni:
1) Il suo cliente ha accettato con riserva?
2) Il pacco esternamente mostrava danneggiamenti?
3) Era correttamente imballato?
4) Ha le foto relative al danneggiamento?
5) Ci fornisce la dichiarazione esatta del suo Cliente (in un documento word o pdf)?
6) Era Assicurata?

Inoltre è obbligatorio fornire:
1) modulo avente diritto (sua dichiarazione);
2) lettera di vettura ;
3) fattura comprovante il valore dell'oggetto.
4) nota di credito o documento di trasporto attestante la rispedizione della merce, in mancanza inviare fattura di acquisto;
5) "Solo" in caso di danneggiamento dichiarazione redatta dal destinatario con la descrizione del danno

Tutte queste informazioni (per esteso, sia in un caso sia nell'altro) devono essere inviate con tutti i vostri riferimenti, foto e codice spedizione (nell'oggetto della mail) entro 5 giorni massimo dall'accaduto (data di consegna) in caso di spedizione consegnata. Anche se la spedizione è tra privati è comunque necessario avere tutta la documentazione comprovante il reale valore della merce per ricevere il relativo rimborso.
È possibile assicurare esclusivamente prodotti nuovi e ove è comprovabile il valore dell'oggetto con i documenti di riferimento.
In caso di mancata ricezione, seguendo le seguenti indicazioni, Spediamo.it non può procedere per l'apertura della pratica di reclamo.
In caso di danneggiamento di spedizioni internazionali export è obbligatorio che il destinatario contatti il call center UPS del paese di destinazione entro 3 giorni dal ricevimento della merce e denunci l'avvenuta consegna con danneggiamento seguendo le procedure proposte dall'incaricato.
Appoggiandoci su corrieri terzi nostri partner abbiamo bisogno di tutte le informazioni al fine di avviare una pratica di reclamo ed è nostro compito inviare tutta la documentazione ricevuta al corriere che, sulla base delle indicazioni dell'assicurazione, fornirà una risposta in 60gg lavorativi (dato indicativo) salvo eventuale richiesta di ulteriore documentazione necessaria per la chiusura della pratica.

Riportiamo per correttezza gli articoli del codice civile che regolamenta la materia:
In caso di spedizioni non assicurate il risarcimento viene corrisposto nei limiti previsti dal decreto legislativo 286/05; in caso di spedizioni assicurate il risarcimento viene calcolato nei limiti dell'importo assicurato e deve essere fornita la relativa documentazione.

Art. 10. Limiti al risarcimento per perdita o avaria delle cose trasportate

1. All'articolo 1696 del codice civile sono aggiunti, in fine, i seguenti commi: «Il risarcimento dovuto dal vettore non può essere superiore a un euro per ogni chilogrammo di peso lordo della merce perduta o avariata nei trasporti nazionali ed all'importo di cui all'articolo 23, comma 3, della Convenzione per il trasporto stradale di merci, ratificata con legge 6 dicembre 1960, n. 1621, e successive modificazioni, nei trasporti internazionali. La previsione di cui al comma precedente non è derogabile a favore del vettore se non nei casi e con le modalità previste dalle leggi speciali e dalle convenzioni internazionali applicabili. Il vettore non può avvalersi della limitazione della responsabilità prevista a suo favore dal presente articolo ove sia fornita la prova che la perdita o l'avaria della merce sono stati determinati da dolo o colpa grave del vettore o dei suoi dipendenti e preposti, ovvero di ogni altro soggetto di cui egli si sia avvalso per l'esecuzione del trasporto, quando tali soggetti abbiano agito nell'esercizio delle loro funzioni.».


Il rimborso in caso di assicurata sarà liquidato previa deduzione della franchigia fissa di €50,00 salvo buon fine della pratica e tramite bonifico bancario.



16. Forza maggiore e caso fortuito

Lo spedizioniere non sarà in alcun modo responsabile per qualunque eventuale inadempimento imputabile a forza maggiore o caso fortuito, quali incendi, esplosioni, terremoti, eruzioni vulcaniche, frane, inondazioni, valanghe, guerre, insurrezioni popolari, tumulti, scioperi, dichiarazione dello stato di calamità in genere nonché per gli inadempimenti derivanti da qualsiasi altra causa imprevedibile ed eccezionale che impedisca di fornire i servizi di spedizione secondo le modalità previste del presente Contratto.



17. Uso del Sito

Il sito Spediamo.it è una realizzazione di Salesteam S.r.l. che permette l'utilizzo del medesimo a tutti i propri clienti.
Salesteam S.r.l.concede all'utente finale il diritto di usare il Sito su qualunque computer. Il Sito è di esclusiva proprietà della Salesteam S.r.l. o dei suoi fornitori ed è tutelato dalle leggi sul diritto d'autore, dalle disposizione dei trattati internazionali e da tutte le altre leggi nazionali applicabili. Tutti i marchi registrati o meno, come pure ogni e qualsiasi segno distintivo o denominazione, apposti sui programmi e sulla relativa documentazione, restano di proprietà di Salesteam S.r.l.senza che dalla stipulazione del presente Contratto derivi all'utente finale alcun diritto sui medesimi. L'utente finale si obbliga per sé e per i propri dipendenti e collaboratori a prendere tutte le misure idonee e necessarie per garantire il regime di riservatezza dei programmi e della relativa documentazione, impegnandosi tra l'altro a non consentire a terzi l'uso anche occasionale, l'estrazione di copie anche parziali, nonché la consultazione. Salesteam S.r.l., non garantisce che il Sito sia rispondente alle esigenze dell'utente finale o che il funzionamento dello stesso avvenga senza interruzioni od errori o comunque che in tutte le possibili combinazioni di utilizzo il software non possa danneggiare il sistema. Salesteam S.r.l. non garantisce i risultati del servizio di supporto ai programmi, né garantisce che tutti gli errori o i difetti dei programmi siano corretti. In nessun caso Salesteam S.r.l. o i suoi fornitori saranno responsabili per i danni (inclusi, senza limitazioni, il danno per perdita o mancato guadagno, danneggiamento dei dati relativi agli ordini, ai clienti e a tutto ciò che riguarda il sistema di pagamento, interruzione dell'attività, perdita di informazioni o altre perdite economiche) derivanti dall'uso del Sito, anche nel caso che Salesteam S.r.l.sia stata avvertita della possibilità di tali danni. Infine l'utente finale riconosce che, in caso di mancato utilizzo del servizio di spedizione tramite il Sito per più di quattro mesi, Salesteam S.r.l.avrà facoltà di risolvere il Contratto.



18. Risoluzione del contratto

Lo spedizioniere avrà facoltà di risolvere di diritto il presente Contratto in caso di inadempimento degli obblighi previsti a carico del mandante dai precedenti articoli, fatto salvo il risarcimento del danno.



19. Legge Applicabile

Le parti concordemente dichiarano che il presente Contratto sarà regolato ed interpretato in base alla legge italiana.



20. Foro Competente

Per tutte le controversie che dovessero insorgere in relazione alla interpretazione, esecuzione e validità del presente Contratto sarà competente in via esclusiva il Foro di Padova.



21. Accettazione

A norma degli articoli 1341 e 1342 c.c., il Mandate dichiara espressamente di accettare le seguenti condizioni:
3. Accettazione della spedizione da parte del mandante;
4. Accettazione della spedizione da parte dello spedizioniere 5. CONDIZIONI PER LA FASE DI RITIRO
6. Condizioni per la fase di consegna
7A. Tariffe Nazionali
7B. Tariffe Internazionali
10. Modifiche contrattuali e diritto di annullamento
11. CONDIZIONI PER IL RECESSO - modifiche
12. CONDIZIONI PER IL PAGAMENTO - fatturazione
13. Compensazioni
14. Limitazioni di responsabilità
15. Pratica di reclamo
16. Forza maggiore e caso fortuito
18. Risoluzione del contratto
19. Legge Applicabile
20. Foro Competente

Quick Contact

Contattaci.
La tua opinione è importante.

Visa Paypal

Salesteam S.r.l. - Milano PIVA 04119480962 -- powered by thewebcompany.it
Copyright ©2012 - Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione anche parziale.